Archivi categoria: Stampa e Vangelo

Stampa e Vangelo del 11 Gennaio 2016

Stampa&Vangelo dell’11 gennaio 2017 con Repubblica che titola a tutta pagina 19 “Figlio tolto dal giudice: è effeminato”, Corsera a pagina 23 dice l’opposto: “Non è effeminato, sta male”. Chi si mette a strumentalizzare mediaticamente la triste vicenda? Ma certo, Gay Center, che cerca pubblicità sulla pelle di un bambino di tredici anni. Un po’ come PD, Forza Italia e sindacati uniti per difendere Valeria Fedeli dalla “ignobile aggressione” (lo ha detto Renato Schifani) di un manifesto affisso a Roma. Che c’è scritto sul manifesto? “Per fare il professore ci vogliono laurea abilitazione e concorso. Per fare il ministro la terza media, amicizie e molte bugie”. Dov’è l’aggressione? È pura verità.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 10 Gennaio 2016

Stampa&Vangelo del 10 gennaio 2017 oscillanti tra il ricordo di Bauman e il dibattito sulla post-verità. E se la società liquida fosse tramontata, sostituita dalla società della cazzata imperante? Pagina 53, Corriere della Sera di oggi: si propone ai calciatori il coming out collettivo. Perché se non ci sono manco coming out singoli? Pagina 39, propaganda all’eutanasia con consueta storia estrema, per convincerci che eliminarci da soli sia un bene. Miss Helsinki nigeriana, il 78.5% dei grillini che dalla sera alla mattina votano per diventare liberal-montiani, la fiction di Raiuno di ieri sera con la quota Lgbt inevitabile come nella prima repubblica la quota al PSDI di Longo e Nicolazzi. Non vi sembra che viviamo attorniati da una marea di cazzate? Il Vangelo di oggi, utile approdo: “Una dottrina nuova insegnata con autorità”.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 23 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 23 dicembre 2016, per farci gli auguri di Natale, per ricordarci che è l’arrivo di Cristo nel mondo e il nostro incontro con Lui a offrirci l’unica via d’uscita all’assurdità. Se non avviene questo incontro, tutto è lecito: la libertà disperata che deriva da questa licenza alcuni la scambiano per un bene. La dissoluzione comincia in quell’istante. La felicità è invece davanti alla grotta. Alla fine la serenità umanamente più auspicabile è proprio imitativa di quella dei bambini che sorridono davanti al presepe.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 22 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 22 dicembre 2016 con tutte le prime pagine dei quotidiani che raccontano la mozione di sfiducia delle opposizioni contro il ministro Poletti mentre i parlamentari cattolici alla Roccella e Quagliariello stanno muti sulla pinocchia Fedeli. Parleremo poi dello storico scoop di Gianfranco Amato su La Croce di oggi e dell’intervista di Tiziano Ferro a Vanity Fair: “Voglio un figlio, lo faccio da solo”. Seghe nere.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 21 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 21 dicembre 2016 sulla “lineare chiarezza” riscontrata dal direttore di Avvenire in Valerio Fedeli e sulla reiterata nostra richiesta di dimissioni per indegnità.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 20 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 20 dicembre 2016 con tutti i giornali che mettono insieme nei titoli le parole “terrore” e “Natale”, mentre mons. Galantino intervistato a pagina 9 del Corriere della Sera insiste a dire che “la religione non c’entra, c’entrano i soldi” anche davanti all’evidenza di gente che si fa uccidere urlando “Allahu Akbar” nei giorni di Natale e inviano un video di 29 minuti per la prima volta sottotitolato in italiano su come uccidere e fabbricare bombe. O capiamo o moriamo.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 19 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 19 dicembre 2016 con il Fatto Quotidiano che inneggia al poliamore, La Stampa che racconta la sentenza gender del tribunale di Ragusa per un ragazzo che all’anagrafe si trasforma in ragazza restando maschio a tutti gli effetti, Libero che fa due interviste importanti e le mette in prima pagina una al segretario della Lega e l’altra al presidente del Popolo della famiglia, mentre gli editoriali acuti di Amato su La Croce suscitano fuoco nemico e amico.

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 17 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 17 dicembre 2016 sull’intervista in ginocchio con pitale in mano di Repubblica (pagina 17) alla Pinocchia Fedeli che noi contesteremo scuola per scuola: chi mente si dimette, chi mente sul titolo di studio non fa il ministro della Pubblica Istruzione. Lo abbiamo detto ieri al Tg4, lo abbiamo detto alla Zanzara ed erano d’accordo persino i conduttori, anzi abbiamo fatto dire a Cruciani tutta la sua contrarietà all’ideologia gender nelle scuole. Popolo della Famiglia, in battaglia!

Ascolta e, volendo, scarica la traccia audio

Per scaricare clicca sulla freccetta in basso.

Per altre interessanti tracce audio, visita la nostra Podcast Station.

Messaggio per gli amici del PdF

Facciamo arrivare le parole di Mario a più gente possibile!
Per favore parlate con i vostri amici di queste pagine e condividete questo post
su tutti i social.

Stampa e Vangelo del 16 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 16 dicembre 2016 sulla ministra pinocchia che, protetta dagli Zunino (Repubblica) e Sarzanini (Corriere della Sera) del mondo, insiste a non dimettersi. Il Popolo della Famiglia insiste invece a chiedere le sue dimissioni dopo che abbiamo dimostrato da soli all’Italia che ha mentito a Mattarella e Gentiloni facendosi definire “dottoressa” sui decreti di nomina a ministro, ha mentito agli italiani definendosi “laureata in Scienze Sociali”, non ha la laurea e (abbiamo dimostrato ieri) manco la maturità. In qualsiasi paese del mondo un ministro così sarebbe cacciato a calci se non si volesse dimettere. In Italia? Studenti e docenti la sotterrino di pernacchie.
Continua a leggere

StampaVangelo del 14 Dicembre 2016

Stampa&Vangelo del 14 dicembre 2016 in cui torniamo a dire che il ministro Fedeli deve dimettersi, almeno ora che lo scandalo che proprio da qui abbiamo tirato fuori è sulle prime pagine di tutti i giornali e il suo staff ha dovuto confermare che la signora non è laureata e nel curriculum sono incappati in un “infortunio lessicale”. Così si chiamano le bugie ora? Puoi fare il ministro senza laurea, non puoi farlo se menti. In qualsiasi paese del mondo sarebbe cacciata dal governo.
Continua a leggere